Controllo e Revisione

Controllo

Consiste in una misura di prevenzione atta a controllare l’estintore nella posizione in cui è collocato, con particolare riferimento ai seguenti aspetti:

a) l’estintore sia presente e segnalato con apposito cartello, secondo quanto prescritto dalla legislazione vigente;
b) l’estintore sia chiaramente visibile, immediatamente utilizzabile e l’accesso allo stesso sia libero da ostacoli;
c) l’estintore non sia stato manomesso, in particolare non risulti manomesso o mancante il dispositivo di sicurezza per evitare azionamenti accidentali;
d) i contrassegni distintivi siano esposti a vista e siano ben leggibili;
e) l’indicatore di pressione, se presente, indichi un valore di pressione compreso all’interno del campo verde;
f) l’estintore non presenti anomalie quali ugelli ostruiti, perdite, tracce di corrosione, sconnessioni o incrinature dei tubi flessibili, ecc.;
g) l’estintore sia esente da danni alle strutture di supporto e alla maniglia di trasporto; in particolare, se carrellato, abbia ruote funzionanti;
h) il cartellino di manutenzione sia presente sulI’apparecchio e sia correttamente compilato. Le anomalie riscontrate devono essere eliminate.

Revisione

Consiste in una misura di prevenzione, di frequenza almeno pari a quella indicata nella tabella sottostante, atta a verificare, e rendere perfettamente efficiente l’estintore, tramite l’effettuazione dei seguenti accertamenti e interventi:

– verifica della conformità al prototipo omologato per quanto attiene alle iscrizioni e all’idoneità degli eventuali ricambi;
– verifiche di cui alle fasi di sorveglianza e controllo (5.1 e 5.2);
– esame interno dell’apparecchio per la verifica del buono stato di conservazione;
– esame e controllo funzionale di tutte le parti;
– controllo di tutte le sezioni di passaggio del gas ausiliario, se presente, e dell’agente estinguente, in particolare il tubo pescante, i tubi flessibili, i raccordi e gli ugelli, per verificare che siano liberi da incrostazioni, occlusioni e sedimentazioni;
– controllo dell’assale e delle ruote, quando esistenti;
– ripristino delle protezioni superficiali, se danneggiate;
– sostituzione dei dispositivi di sicurezza contro le sovrapressioni con altri nuovi;
– sostituzione dell’agente estinguente;
– montaggio dell’estintore in perfetto stato di efficienza.

Autorizzato AiFOS

Affiliato MAIA

Certificato CEPAS

Vuoi essere informato delle ultime novità? Registrati alla nostra newsletter